..ED IO TI SCRIVO.

Abbiamo perso l’abitudine a scrivere… A scrivere con la penna. A scrivere lettere. A scrivere e basta.
Allora io…Ti scrivo.
Ti scrivo perchè certe cose è proprio bello scriverle. Come si faceva un tempo, in cui le mail non esistevano e nemmeno Facebook e se ti piaceva il ragazzino in seconda fila dovevi fargli recapitare un biglietto o nasconderglielo nell’astuccio… magari durante l’intervallo…
Che io una cosa così mica l’ho mai fatta. Ero troppo timida per tutto. M’innamoravo in silenzio. E, al massimo, le cose le scrivevo a me stessa… sul diario.
Adesso… forse… Sono più coraggiosa. Ho il coraggio dei timidi che si son visti, nel tempo, “rubare” delle cose perchè incapaci di fare-dire-osare. Io allora OSO. Faccio. Dico. E… Scrivo. TI scrivo. Mi prendo la briga di scegliere la carta, il colore della penna e il rischio che tu la mia calligrafia poco la capisci. Tant’è… Farai un po’ fatica. La cosa importante la scrivo maiuscola e la scrivo con parole bambine… La cosa importante è che MI PIACI.
“Sai che novità?!”… Penserai. “Già lo sapevo”.
Lo sapevi, ma non te l’ho mai detto e nemmeno scritto.
Quindi te lo ripeto-riscrivo… MI PIACI.
MI PIACI punto.
MI PIACI edèuncasino.
MI PIACI e te lo dico senza volere nulla, anche se non cambia niente e magari poco te ne frega.
MI PIACI ed è una mia debolezza. E me lo ripeto ogni volta che penso che MI PIACI.
MI PIACI e manco lo so perché. O forse lo so ma mi piaci per quei motivi che manco tu capiresti perché son ben diversi dal pensarti affascinante o bello o.
IL FATTO E’ CHE MI PIACI PER QUELLO CHE SIAMO INSIEME.
Che, scritta così, fa pensare che non è né colpa, né merito tuo. Insomma: tu non c’entri ma c’entri. E adesso non puoi più fare finta che non te l’ho detto. E’ scritto. Scritto qui. Come nel mio sguardo. Scritto qui… Come nei sogni. Ma, nei sogni, ti confesso, è più bello… Perché, nei miei sogni, ti piaccio anch’io.

(Letizia Cherubino)


Bookmark and Share


Lascia un Commento