Archivio di giugno 2012

Un giorno scriverò…

Un giorno scriverò una poesia
che non rammenti l’aria né la notte;
una poesia che ometta i nomi dei fiori,
dove non ci siano né gelsomini né magnolie.
Un giorno scriverò una poesia senza uccelli né fontane,
una poesia che eviti il mare
e che non guardi le stelle.
Un giorno ti scriverò una poesia
che si limiti a passare le dita sulla tua pelle
e che trasformi in parole il tuo sguardo.
Senza similitudini, senza metafore,
un giorno scriverò una poesia che profumi di te,
una poesia con il ritmo dei tuoi battiti,
con l’intensità struggente del tuo abbraccio.
Un giorno ti scriverò una poesia,
il canto della mia gioia.

(Dario Jaramillo Agudelo)


Bookmark and Share


Solo Nostri.

Nasconditi in Me.
Voglio guardarti senza essere vista.
Non è gelosia… Voglio SOLO siano nostri
– di Noi Due e basta –
i miei occhi che cercano i tuoi.

(Letizia Cherubino)


Bookmark and Share


Ci sono Cose…

Ci sono cose che non smetteresti mai di guardare.
Cose che catturano il tuo sguardo e non lo lasciano andare.
Cose che lasciano un’impronta indelebile sulla tua retina.
Cose che lasciano un’impronta indelebile sulla tua Anima.
Cose che non ti sazi di guardare.
… E mentre cerchi di scoprire il perché di tanto fascino,
scopri dopo e solo dopo, ripensandoci,
che le guardavi perché le amavi.

(Pedro Almodovar)


Bookmark and Share